Bando voucher digitali I4.0 - Anno 2017 - CCIAA DI BRINDISI

Menù di navigazione rapido

Logo della Camera di Commercio di Brindisi

Cartella selezionata

 

 

News correlate:

7/6/2018

La domanda di lavoro delle imprese in provincia di Brindisi- Maggio 2018

Excelsior  maggio 2018.pdf
Tavole dati maggio 2018.pdf

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

7/6/2018

IL CASSETTO DIGITALE

Sono 402 gli imprenditori della provincia di Brindisi che, alla data del 29 maggio, hanno già colto l’...

Altre news su CCIAA DI BRINDISI

 

[Stampa]

Bando voucher digitali I4.0 - Anno 2017

La Camera di commercio di Brindisi ha approvato il progetto Punto Impresa Digitale al fine di promuovere la diffusione della cultura e della pratica digitale nelle micro, piccole e medie imprese (MPMI), di tutti i settori economici attraverso:
• diffusione della “cultura digitale”
• innalzamento della consapevolezza sulle soluzioni offerte dal digitale e relativi benefici
• sostegno economico alle iniziative di digitalizzazione in ottica Impresa 4.0

E' quindi disponibile il Bando voucher digitali I4.0 - Anno 2017 con il quale la Camera di Commercio di Brindisi finanzia, tramite l’utilizzo di voucher, le domande di contributo relative a servizi diformazione e consulenza finalizzati all’introduzione delle tecnologie di I4.0.

 

Le domande di ammissione potranno essere trasmesse, secondo le modalità descritte all'art. 9 del bando, dalle ore 8:00 del 15/01/2018 alle ore 21:00 del 28/02/2018.

 

Graduatoria Bando voucher digitali I4.0 - Anno 2017  (PDF)

 

- Presentazione sintetica del bando (PDF)

 

Bando voucher digitali I4.0 - Anno 2017 (PDF)

Allegati:

Domanda (DOC)

- Modulo Misura B (DOC)

Autodichiarazione fornitori (DOC)

- Dichiarazione rating legalità (DOC)

- Modello versamento bollo (PDF)

Procura dell'intermediario abilitato (DOC)

 


Quesiti

Q. Un professionista dotato di partita IVA ma non titolare di impresa può rivestire il ruolo di fornitore?

R. L'art. 6 del bando prevede che "L’impresa beneficiaria dovrà avvalersi esclusivamente di uno o più fornitori elencati sulla Scheda - Misura B", di conseguenza un professionista può essere ricompreso unicamente nella seguente casistica

"a7) relativamente ai soli servizi di consulenza, ulteriori fornitori a condizione che essi abbiano realizzato nell’ultimo triennio almeno tre attività per servizi di consulenza alle imprese nell’ambito delle tecnologie di cui all’art. 2, comma 3, Elenco 1 della parte generale del presente Bando. Il fornitore è tenuto, al riguardo, a produrre una autocertificazione attestante tale condizione da consegnare all’impresa beneficiaria prima della domanda di voucher".

 

Q. Quali sono i fornitori, per soli servizi di formazione, individuati come "agenzie formative accreditate dalle Regioni"?

R. Per la Regione Puglia, e per l'annualità bando 2017, si può fare riferimento alla Determinazione dirigenziale della Sezione Formazione Professionale n. 1036 del 4 agosto 2017, disponibile a questo link.

 

Data di redazione: 18/4/2018

 

[Stampa]